Crea sito

Tag: Dark lady

La Fiamma del Peccato (1944)

by Cabal on feb.07, 2010, under 1944, Noir

Titolo Originale: Double Indemnity (Letteralmente: Doppia Indennità)

Regia: Billy Wilder

Cast: Fred MacMurray, Barbara Stanwyck, Edward G. Robinson

Genere: Noir

“Io ho ucciso per denaro…e per una donna. E non ho preso i soldi…e non ho preso la donna.” – Walter Neff

Walter Neff (Fred MacMurray), lavorando come assicuratore in uno studio ben avviato, conosce Phyllis Dietrichson (Barbara Stanwyck), una bellissima donna che vuole stipulare una polizza sulla vita del marito. Il giovane Walter non può fare a meno di cadere vittima del fascino da dark lady di Phyllis e finisce con l’organizzare un terribile complotto per uccidere l’uomo e fuggire assieme a lei col denaro. Qualcosa nel loro piano, però, va storto e i due cominciano a vivere un incubo pervaso dal terrore della pena di morte che li aspetta per il loro spietato crimine.

Il film è uno dei più significanti esponenti del genere e le icone che lo contraddistinguono ci sono tutte: la femme fatale, l’uomo disposto a tutto per il denaro e per l’amore anche se sofferto, la tensione creata dal dover vivere ogni giorno con un terribile segreto da nascondere e la polizia alle calcagna. Billy Wilder rende con maestria l’atmosfera cupa tipica dei migliori noir, generata dai forti contrasti di luci e ombre, e gestisce al meglio gli attori e lo svolgimento della trama, dandoci a piccole dosi indizi che ci fanno da un lato temere per la cattura dei protagonisti, dall’altro sperare di ottenere giustizia per l’ingiusto omicidio a cui abbiamo assistito da inermi spettatori. Il film gode dell’ottima interpretazione del grande Edward G. Robinson, qui nelle vesti di Barton Keyes, collega di Walter. Famoso per il suo fiuto e la sua tenacia egli scava nelle retrovie della vicenda avvicinandosi sempre più alla verità. Barton rappresenta il dubbio che attanaglia Walter e non gli lascia respiro: “Avrò lasciato dietro di me un indizio, un errore tanto piccolo quanto fatale o tutto è andato secondo i piani?”. Anche Barton è un uomo molto minuto, ma potenzialmente fatale per l’amico se arrivasse a mettere assieme tutti i pezzi del puzzle. Fred MacMurray è ugualmente perfetto nella sua parte, il suo fisico alto e robusto sprigiona sicurezza e il suo viso sempre cupo, sempre tormentato, riflette ottimamente lo stato d’animo del suo personaggio. Ha ucciso per una donna, è vero, ma pur sapendo che l’amico potrebbe scoprire ogni cosa e farlo arrestare, non gli passa mai per la mente di farlo fuori. Ha qualcosa di buono nella sua anima Walter, e la confessione iniziale fatta parlando nel registratore di Barton suona come una richiesta di perdono che toccherà solo a noi spettatori concedere dopo che i lunghi flashback ci avranno spiegato gli eventi in ogni dettaglio. Un grande cult da vedere assolutamente.

Curiosità:

Il titolo originale “Doppia Indennità” si riferisce al fatto che l’assicurazione sulla vita del marito di Phyllis, in caso di morte accidentale, avrebbe pagato il doppio della somma.

Il regista girò un finale alternativo in cui Walter pagava per il suo crimine venendo condannato a morte nella camera a gas.

Lo sceneggiatore del film, Raymond Chandler, appare in un cameo. Sta leggendo un romanzo mentre Neff gli cammina accanto.

Nel 2007 l’American Film Insitute posizionò La Fiamma del Peccato al 29° posto nella classifica “Greatest Movies of All Time” (“I più grandi film di tutti i tempi”).

13.649 Comments : more...